Parte il colpo per errore, battuta di caccia finisce in tragedia

Una battuta di caccia finita in tragedia per tre cacciatori della Val Rendena: Michele Penasa, 71 anni, è morto colpito dal fucile di un amico, indagano i carabinieri

Ucciso da un colpo di fucile per errore. L'ipotesi di una terribile disgrazia prende sempre più forma per i carabinieri che indagano attorno  a quanto avvenuto ieri sera in Val Rendena.

Tre amici, tutti cacciatori. Si trovavano nei pressi di Malga Calvera, a 1200 metri di quota, al termine di un appostamento. Ad un certo punto è partito un colpo. Michele Penasa, residente in Val Rendena ma solandro d'origine, è stato colpito al ventre. Inutili i soccorsi.

I carabinieri hanno sentito gli unici  due testimoni del fatto, gli amici cacciatori che erano con lui. Al  momento non si esclude alcuna ipotesi ma tutto fa pensare al fatto che si sia trattato di un colpo partito accidentalmente. AGGIORNAMENTO: L'AMICO INDAGATO PER OMICIDIO COLPOSO, clicca qui...

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Sub tenta di battere il record nel Garda ma muore durante l'immersione

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento