Traffico di esseri umani tra Italia ed Austria: arrestato un "passatore"

Avrebbe svolto un ruolo di "intermediario" per permettere a stranieri che si trovavano in Italia di raggiungere la Germania: 33enne nigeriano arrestato

Prende il nome dal leggendario contrabbandiere romagnolo l'operazione "Passatore" condotta dai Carabinieri di Bolzano che ha portato all'arresto di un cittadino nigeriano 33enne, indagato con l'accusa di aver organizzato "trasferimenti"  di immigrati oltre il confine, a pagamento. Sotto la lente d'ingrandimento tre specifiche azioni, compiute dalla fine del 2017 ad oggi, nel corso delle quali l'uomo avrebbe favorito l'ingresso in Austria, con meta finale la Germania,  di stranieri che arrivavano a paggare fino a 250 euro per l'intermediazione. Collegati al traffico di esseri umani scoperto dai carabinieri anche altri sei soggetti, cinque residenti in Alto Adige ed uno in Trentino. 

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento