Ovuli di coca ed eroina: fermati al Brennero con 2,5 chili nello stomaco

Fermati alla barriera autostradale tre cittadini nigeriani, l'esame radiologico ha confermato la presenza della droga nello stomaco

Ancora ovuli di eroina sull'asse del Brennero. Questa volta la droga viaggiava "su gomma", ma il mezzo di trasporto, purtroppo, rimane sempre l'essere umano. Così come per quanto accaduto sui treni tra Verona e Monaco anche i controlli alla barriera autostradale della A22 hanno confermato l'ormai consolidato, e terribile, modus operandi dei trafficanti.

I finanzieri hanno fermato un'auto in ingresso in Italia con a bordo tre cittadini nigeriani. Notando il nervosismo dei tre gli agenti li hanno fermati e portati all'ospedale di Bressanone per un esame radiologico. Le lastre hanno permesso di accertare che due di loro trasportavano ovuli di eroina e cocaina nello stomaco: 235 ovuli per un totale di 2,5 chilogrammi di stupefacente. Oltre ai due "corrieri" è stato arrestato anche l'autista. 

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

Torna su
TrentoToday è in caricamento