Giunta Euregio sui migranti, Rossi: "L'Europa ci ascolti"

Riunione con i presidenti di Alto Adige, Trentino e Tirolo ieri a San Romedio: sul tavolo la questione Brennero ed i delicati rapporti Italia-Austria

Dopo il governatore altoatesino Arno Kompatscher anche il presidente della  Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi ha invocato un "Piano Marshall" europeo per i Paesi d'origine dei migranti che continuano ad arrivare in Italia ed in Europa. "Ognuno deve fare la propria parte" ha detto Rossi intervistato dal TGR  ieri, nella giornata di riunione della Giunta Euregio, incentrata proprio sulle migrazioni e sul confine del Brennero. "Chiederemo all'uropa che imponga a quei Paaesi, soprattutto dell'est, che finora non hanno aderito alla distribuzione dei profughi, di fare la propria parte - ha detto Rossi - è necessario però anche una sorta di Piano Marshall europeo non solo  sul versante  della sicurezza, ovvero non far partire queste persone, ma anche aiutarle dal punto di vista finanziario lì dove sono". Un appello alla Grande Europa dalla piccola Euroregione ("Vogliamo far sentire la nostra voce in Europa: l'Euregio c'è") che sempre più spesso però si trova al centro della questione per quanto riguarda i flussi migratori attraverso il Brennero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Campiglio, drammatico incidente sugli sci: gravissima una ragazza di 25 anni

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Malessere collettivo a Folgarida: il virus potrebbe essere stato portato dagli studenti

  • Malore collettivo per altri due gruppi di studenti nell'hotel di Folgarida

  • Camion si incastra alla Pontara, strada bloccata

Torna su
TrentoToday è in caricamento