Boscaiolo morto, la rabbia di Ianeselli: "Barbarie disumana"

Una tragedia che ha colpito un lavoratore in nero, straniero, un giovane operaio dei boschi. Durissimo il commento del segretario provinciale della CGIL

Vitali Mardari, il boscaiolo morto nei boschi di Sagron Mis

Morto sul lavoro, straniero, assunto in nero. E' una triplice tragedia quella ricostruita dai Carabinieri del Primiero che dopo un mese di inagini hanno scoperto la verità sul boscaiolo, moldavo e residente nel bellunese, ritrovato senza vita nei boschi della Val de le Moneghe. 

Vitali Mardari è morto colpito dal cavo d'acciaio spezzato di una teleferica  per la legna. Il cadavere però è stato trovato molto lontano dal luogo dell'incidente. A chiamare i soccorsi il titolare dell'azienda, che ha detto di essersi imbattuto nel corpo di un estraneo. Un dramma che ha provocato la dura reazione del segretario provinciale della Cgil Franco Ianeselli: "Lavorava in nero, era straniero, è morto lavorando, hanno cercato di occultare il cadavere: a Sagron Mis si è persa ogni umanità" scrive sulla  pagina facebook personale.

A stupire è il, relativo, silenzio dei media e soprattutto delle istituzioni di fronte ad un omicidio, perchè di questo è accusato l'imprenditore bellunese titolare dell'azienda: "per chi ci governa, per chi esterna ossessivamente in difesa del decoro e della tradizione, questa barbarie è diventata una non notizia. Perché le persone non sono tutte uguali. Perché se la vittima è straniera vale di meno. Anche questo è disumano. Dobbiamo reagire".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coltiva marijuana in un campo, a casa ne ha quasi un quintale: arrestato insospettabile 47enne

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Ha un malore alla guida mentre è al telefono con la moglie, si schianta e precipita in un dirupo: morto

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento