Scappa dalla clinica e vuole buttarsi nell'Adige

Un uomo di 60anni ha provato a gettarsi nel fiume a Borgo Sacco. Era scappato da una clinica di Rovereto, ha desistito all'arrivo dei Carabinieri avvertiti dai passanti

I Carabinieri lo hanno trovato lungo la riva dell'Adige a Borgo Sacco, con i vestiti bagnati: voleva farla finita. Non si sa se sia stato il tempestivo intervento dei militari dell'arma o un ripensamento a far desistere dall'intento di suicidio un uomo sui 60 anni, trentino, che scappato da una clinica di Rovereto ieri pomerigio, voleva trovare la morte nelle acque dell'Adige.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Avvertiti dai passanti che avevano notato l'uomo mentre tentava di gettarsi in acqua, i Carabinieri del Radiomobile di Rovereto lo hanno fermato e, sopraggiunta un'ambulanza, lo hanno portato prima al Pronto Soccorso di Rovereto, poi al S. Chiara di Trento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento