Bombola del barbecue prende fuoco, in fiamme tende e infissi

Impressionante la fiammata generata dalla rottura del tubo di gomma di una bombola per barbecue alloggiata sul balcone di un condominio

La bombola di gas di un barbecue ha preso fuoco sul balcone di un condominiio di Arco. Le immagini, diffuse dai Vigili del Fuoco volontari, sono impressionanti. Una potente fiammata si sprigiona dalla bombola di gpl, ed in pochi secondi la facciata dell'edificio si annerisce per il forte calore, tendaggi ed infissi in plastica prendono fuoco.

L'incendio è  sttato causato dalla rottura del tubo di gomma che collega la bombola alla piastra. I Vigili del Fuoco, a tal  proposito, consigliano di controllare sempre lo stato di usura del tubo: in caso di bombole sistemate all'esterno sole e pioggia possono determinare condizioni di usura che anticipano la data della sostituzione, riportata per legge su tubo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediato l'intervento dei Vigili del Fuoco, che hanno domato le fiamme, impedendo che l'incendio si espandesse all'abitazione, o magari al tetto. Fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvlta. "Nel giorno della nostra Patrona Santa Barbara, si può tranquillamente dire che tutto è bene ciò che finisce bene" scrivono i Vigili del Fuoco su facebook. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

Torna su
TrentoToday è in caricamento