Base jumper si lancia dalla Paganella e si schianta sugli alberi: salvato dal Soccorso Alpino

Salvataggio alle pendici della Paganella per un base jumper, lanciatosi dalla cima

foto di Marco Lazzeri, Soccorso Alpino sul posto

ase jumper salvato dal Soccorso Alpino ieri, sabato 22 settembre, sulla Paganella. Lo sportivo si era lanciato dalla cima della montagna che sovrasta la Piana Rotaliana. Dopo un volo libero di diverse  centinaia  di metri ha aperto  il paracadute ed il quel momento qualcosa dev'essere andato storto. A chiamare il Numero Unico per le Emergenze 112 sono stati i suoi compagni di lancio non vedendolo arrivare al punto di atterraggio prestabilito. 

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino Centrale ha chiesto l’intervento dell’elicottero, il quale ha effettuato un sorvolo nell’area della traiettoria di volo del base jumper e grazie alle indicazioni di uno dei compagni è riuscito a individuarlo a una quota di circa 1100 metri, finito in mezzo agli alberi dopo aver aperto il paracadute.

Sul posto sono stati verricellati il medico, l’infermiere e il tecnico di elisoccorso, che hanno prestato le prime cure mediche al ferito per poi spinalizzarlo e verricellarlo a bordo dell’elicottero per il trasporto all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Schianto contro un camion sul rettilineo: muore motociclista

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

Torna su
TrentoToday è in caricamento