Brennero: l'Austria alza le barriere, oggi vertice a Bolzano

Convocato d'urgenza il vertice GECT a Bolzano con i governatori di Tirolo, Trentino ed Alto Adige dopo la notizia di possibili "chiusure" in chiave anti-migratoria al valico alpino

Vertice convocato d'urgenza per questa mattina a Bolzano sulla questione Brennero: il confine italo-austriaco diventa sempre più caldo con la crescente emergenza umanitaria e dopo le notizie trapelate dai quotidiani austriaci su possibili "barriere" e controlli serrati da parte del Governo di vienna. Al vertice parteciperà il governatore del Land Tirol Platter ed i presidenti delle province autonome di Trento e Bolzano Ugo Rossi ed Arno Kompatscher che nei giorni scorsi si sono rivolti rispettivamente al Governo italiano ed a quello austriaco per risolvere la questione.

In particolare il governatore dell'Alto Adige ha sottolineato come la chiusura del Brennero rappresenti uno "schiaffo" all'identità altoatesina ed ai rapporti faticosamente ricostruiti con il Tirolo dopo l'apertura della frontiera grazie al trattato di Schengen. Il Brennero rapppresenta un ponte per i cittadini italiani di lingua tedesca, ma lo è ancor di più per i migranti che ormai da molti mesi non si fermano più in Italia ma cercano miglior fortuna nei paesi del Nord Europa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

Torna su
TrentoToday è in caricamento