Barista investita a Lavis dopo il lavoro: sospetti verso un 50enne

I carabinieri del Comando Provinciale di Trento e quelli della Stazione di Lavis stanno valutando l'eventuale coinvolgimento di un uomo di circa 50 anni, con cui la giovane avrebbe avuto un'accesa discussione all'interno del locale nata per futili motivi

Alle 03.10 circa del 11 novembre, all'uscita dal Bar Corona di Lavis, una 20enne trentina che lavora come barista nel locale, è rimasta vittima di un incidente che le ha comportato il ricovero con 40 giorni di prognosi in ospedale per delle microfratture ad una gamba. La giovane secondo le indagini svolte dai carabinieri, sarebbe stata investita, forse non troppo involontariamente, da un'automobilista che non le ha prestato poi soccorso.

I carabinieri del Comando Provinciale di Trento e quelli della Stazione di Lavis stanno valutando l'eventuale coinvolgimento di un uomo di circa 50 anni, con cui la giovane avrebbe avuto un'accesa discussione all'interno del locale nata per futili motivi. Determinanti, spiegano i carabinieri, risulteranno le testimonianza che verranno rese dai giovani che stavano trascorrendo la serata in compagnia della ragazza, così come le immagini fornite dalle telecamere presenti nelle immediate vicinanze del locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

Torna su
TrentoToday è in caricamento