Il barista non serve più da bere, quattro clienti gli distruggono il motorino

Quattro ubriachi stavano disturbando la clientela del bar Cavour a Trento e hanno insistito per entrare e farsi servire da bere malgrado il locale fosse prossimo alla chiusura, così sono usciti e hanno preso di mira il motorino del barista

Foto da internet

Hanno rubato un cellulare ad un cliente e poi preso a calci il motorino del barista che non voleva più servirgli da bere: è finita con l'intervento dei carabinieri alle 3 del mattino della notte scorsa la serata di quattro cittadini nord africani, tre del Marocco ed uno della Tunisia. I militari dell'aliquota radiomobile sono intervenuti in via Cavour, presso l'omonimo bar sull'angolo con piazza Santa Maria Maggiore chiamati dal barista. I quattro, ubriachi, stavano disturbando la clientela e hanno insistito per entrare e farsi servire da bere malgrado il locale fosse prossimo alla chiusura, così sono usciti e hanno preso di mira il motorino del barista, parcheggiato poco distante. Uno dei quattro, I.M. pregiudicato di 34 anni, ha anche rubato il telefono cellulare ad un cliente del bar. I carabinieri, arrivati sul posto, hanno arrestato il 34enne per il  reato di furto aggravato e danneggiamento e denunciato gli altri tre - di 25, 24 e 23 anni - per danneggiamenti al  motorino e concorso in furto aggravato. 

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento