Formazione linguistica e lavoro all'estero: rifinanziato il progetto Move

L'anno scorso le domande sono state più del doppio rispetto ai posti disponibili. Complice la crisi sono in tanti a voler approfittare dell'occasione: un soggiorno di lavoro e formazione linguistica all'estero, finanziato dalla Provincia tramite il Fondo Sociale Europeo. La Giunta ha riaperto il bando, finanziato con altri 800 mila euro

Lingue non solo a scuola: diplomati e laureati trentini avranno ancora la possibilità di svolgere un periodo di full immersion all'estero grazie al progetto Move. La Giunta provinciale ha deciso di rifinanziare il bando, riservato a 280 giovani che hanno finito le superiori o l'università, in continuità con quanto già avviato nella scorsa legislatura. Nell'edizione 2014 si era infatti riscontrato un numero molto elevato di richieste, 609 domande per 292 posti. Il progetto ripartirà grazie ad un finanziamento di 891.000 euro, in parte derivanti dal Fondo Sociale Europeo. Si tratta di periodi di formazione linguistica e tirocinio professionale in un Paese dell'Unione europea, di lingua inglese, tedesca o spagnola. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento