Trattore investe passeggino, chiesti 9,2 milioni di euro per la morte del piccolo Eric

Al via il processo sulla terribile disgrazia di Serso, l'agricoltore imputato per omicidio stradale

Si terrà prossimamente a Trento la prima udienza del processo per la morte del piccolo Eric, il bambino di 18 mesi, morto dopo essere stato investito da un trattore, mentre si trovava nel passeggino, spinto dalla madre.

Un dramma che scosse profondamente l'opinione pubblica trentina. Nel processo è imputato il contadino di Pergine che si trovava alla guida del mezzo agricolo. Non avrebbe visto il passeggino e, pur procedendo a bassissima velocità, lo avrebbe schiacciato contro un muro. Il bimbo morì 24 ore più tardi all'ospedale S. Chiara di Trento, dove era stato ricoverato dopo una corsa contro il tempo in elicottero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I legali della famiglia hanno ipotizzato una quantificazione del danno di 9,2 milini di euro. L'accusa per l'agricoltore, è di omicidio stradale, visto che il mezzo si trovava su una strada comunale. La prima udienza si terrà nelle prossime settimane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Supermercati: vietato scegliere quello più conveniente, spesa solo vicino a casa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Contagi stabili, positivo un tampone su 10. Mascherine: "Ci vuole tempo perchè le sigilliamo"

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus: si va verso la proroga fino al 30 aprile, arriva il "mini-reddito" anche per chi è in nero

Torna su
TrentoToday è in caricamento