All'asilo di Tonadico si parla la lingua dei segni, la storia di Julia sul Corriere della Sera

Nell'asilo di Toonadico si parla una lingua in più, quella che sarebbe potuta essere una situazione di isolamento si è trasformata in un'opportunità

Nell'asilo di Tonadico, in Primiero, si parla una lingua in più. Una lingua che permette a tutti i bambini e bambine presenti di parlare con una loro compagna d'asilo. Non si tratta di una lingua straniera, ma di un linguaggio internazionale, parlato anche in talia. Il linguaggio dei segni. Julia è una bambina sordomuta. Le maestre hanno trasformato una situazione di potenziale "isolamento" in un'occasione per insgnare a tutti una lingua in più, la lingua italiana dei segni. La storia è raccontata sulle pagine online del Corriere della sera, nella sezione Buone Notizie, a firma del giornalista Marco Angelucci (clicca qui per leggere l'articolo). L'esperimento è ppienamente riuscito. le maestre hanno imparato ed insegnato a loro volta la lingua dei segni ed i bambini e le bambine dell'asilo comunicano con Julia quotidianamente, ognuno si è scelto un segno-nome per identificarsi, perfino le cuoche. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Salvini a Pinzolo: "Reintrodurre la leva militare"

  • Cronaca

    Dispersi nella neve al Refavaie, salvati dal Soccorso Alpino

  • Green

    Api in pericolo a Trento sud. La replica della Fondazione Mach: "Tutto regolare"

  • Cronaca

    La tuta alare non si apre, muore base jumper

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • La tuta alare non si apre, muore base jumper

  • Due incidenti nella notte a Riva del Garda: feriti tre ventenni

Torna su
TrentoToday è in caricamento