Paura a Caldonazzo: salgono sulla balena nel lago e la struttura si ribalta

Circa 20 persone sono salite sulla balena blu al centro del lago, incuranti del divieto. Portati in salvo anche due bambini

La balena blu al centro del lago (da Facebook/mountainkayak)

Tragedia sfiorata sul lago di Caldonazzo, dove nel pomeriggio di lunedì la grande struttura a forma di balena blu - simbolo del lago e della sua Bandiera Blu - si è rovesciata sotto il peso dei circa 20 bagnanti che, nonostante il divieto, l'avevano presa d'assalto. 

L'episodio è avvenuto intorno alle 16, quando una ventina di persone, soprattutto di nazionalità olandese, si sono avvicinate alla struttura in legno per poi salirci sopra. La balena - 15 metri di lunghezza per tre di larghezza e altrettanti di altezza - si è completamente capovolta finendo sott'acqua. Ad intervenire tempestivamente, con un gommone, il personale di Spiagge Sicure, che inizialmente ha temuto vi fossero persone rimaste incastrate sotto alla struttura e quindi a rischio annegamento.

Per fortuna, la maggior parte dei bagnanti era riuscita ad allontanarsi in modo autonomo, mentre due bambini olandesi sono stati recuperati, fatti salire sul gommone e tranquillizzati. Spiagge Sicure ha poi verificato che non vi fossero altre persone in acqua, all'interno della struttura. In seguito la balena - completamente distrutta - è stata trascinata a riva dopo un confronto con i vigili del fuoco e con il supporto del titolare del lido di Caldonazzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

Torna su
TrentoToday è in caricamento