Trentino Alto Adige regione con meno slot, ma a Trento sono il doppio rispetto a Bolzano

Trentino Alto Adige regione più virtuosa per numero di slot machine ma le differenze tra la provincia di Trento e quella di Bolzano sono profonde. Lo rivela un'inchiesta pubblicata oggi dai giornali del Gruppo Espresso con una mappa di tutti i comuni italiani

Il Trentino Alto Adige è, insieme alla Sicilia, la regione italiana con meno slot per numero di residenti, ma ci sono profonde differenze tra la provincia di Bolzano e quella di Trento: se la prima è in assoluto la provincia italiana con meno dispositivi di gioco (tra i 4,92 e gli 8,12 ogni 10.000 abitanti) nella seconda il numero raddoppia (tra le 11,32  e le 14,51 slot machine ogni 10.000 abitanti). La regione è anche tra le  ultime per quantità  assoluta di denaro investito in slot e video lottery, ma al sesto posto per la spesa in gioco d'azzardo pro capite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A rivelarlo è un'inchiesta approfondita realizzata dai giornali del Gruppo Espresso, in Trentino i dati sono stati pubblicati oggi online con una mappa interattiva dal quotidiano Trentino (clicca qui) che parla di quasi un miliardo "bruciato" ogni anno in regione per il gioco, precisamente 897 milioni di euro. Le prime regioni italiane per presenza di dispositivi di gioco elettronici sono La Sardegna ed il Molise, seguite dal Friuli Venezia Giulia. I dati provengono dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato, e sono stati analizzati dal Gruppo Esppresso  in base alle autorizzazioni rilasciate dai singoli comuni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Cane investito da una moto, il padrone vede la scena e sviene

Torna su
TrentoToday è in caricamento