Le Iene, parla l'autista che ha saltato la fermata dei profughi

L'autista, accusato di aver deliberattamente saltato la fermata dove un gruppo di richiedenti asilo aspetttava la corriera, chiede scusa ai microfoni di Italia Uno

"Mi dispiace, ho sbagliato, ma non l'ho fatto  perchè sono razzista". Lo ripete ossessivamente Moreno Salvetti, raggiunto in Trentino da un giornalista de Le Iene. Finito al centro della bufera, l'autista di Trentino Trasporti, delegato sindacale Uil e consigliere comunale della Lega, è sotto accusa per aver saltato, per due giornate di fila, la fermata vicino al campo profughi di Marco. E' stato segnalato per interruzione di pubblico servizio alla Procura, che sta cercando di capire quanto l'episodio fosse isolato (i fatti risalgono a dicembre 2017) oppure ripetuto nel tempo, magari anche da parte di altri autisti.

Nel frattempo Salvetti rifiuta ogni accusa e si difende dicendo di aver pensato che i  richiedenti asilo volessero salire sull'autobus della  linea urbana, che seguiva la corriera. "Ho visto  un gruppo di extracomunitari, c'era dietro il servizio urbano, pensavo volessero prendere quello - ha detto alle telecamere di  Italia Uno - non sono razzista, faccio salire tutti, ho anche pensato di scrivere una  lettera, sarà mia cura mandargli una mail, non succederà più". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

Torna su
TrentoToday è in caricamento