Suicidi in aumento tra ventenni: il Trentino oltre la media italiana

Il trend a livello locale è in crescita e supera di due punti la media nazionale: l'8% di suicidi in Trentino contro il 6%. Le zone maggiormente interessate sono le valli in generale, ma in particolare quelle di Non e Sole

Suicidi raddoppiati in tre anni tra i giovanissimi in Trentino: lo dice il servizio di Salute mentale della Provincia. La percentuale dei ragazzi sotto i 20 anni che si sono tolti la vita è passata, infatti, dall’1,9% nel 2007 al 2,8% nel 2010. Un dato contenuto, anche se parlare di pochi casi quando c'è di mezzo una vita umana suona male. Ma il trend a livello locale è in crescita e supera di due punti la media nazionale: l’8% di suicidi in Trentino contro il 6%. Le zone maggiormente interessate sono le valli in generale, ma in particolare quelle di Non e Sole. La colpa di queste morti - dicono al Centro di salute mentale  - sarebbe di modelli di vita che funzionano in tv ma che poi sono difficili da raggiungere nel proprio quotidiano. A complicare il tutto situazioni familiari problematiche e l'equilibrio fragile di molti ragazzi che hanno l'unica responsabilità di essere troppo sensibili agli urti della vita. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, nuovi casi dimezzati: oggi 45. Morto anche un 28enne che era stato dimesso

Torna su
TrentoToday è in caricamento