Attacco incendiario alla chiesa del presepe antiabortista

Bruciato nella notte il portone della chiesa di S. Rocco dove era stato allestito il presepe con riproduzioni di feti

Attacco incendiario all'alba a Rovereto: ignoti hanno appiccato il fuoco al portone della chiesa di San Rocco, nota alle cronache durante il passato Natale per aver allestito un presepe con delle rappresentazioni di feti umani, per sensibilizzare i passanti sul tema dell'aborto.

La parrocchia di San Rocco c'entra poco o nulla con il presepe: intervistato dai quotidiani il parroco ha detto di non essere stato informato dei contenuti dell'installazione. Il presepe è stato allestito dal gruppo delle "Sentinelle in piedi" di Rovereto. 

La scritta comparsa stamane sul muro della chiesa recita: "I veri martiri sono in mare". Un chiaro riferimento al presepe "antiabortista", che nelle scorse settimane ha fattio molto discutere, in particolar modo sui social network. Sul fatto indagano i carabinieri. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Convegno "Uomini e donne": la polizia carica i contestatori

  • Politica

    Anche a Trento i manifesti che celebrano il centenario del Fascismo

  • Attualità

    Santa Maria e piazzetta del Conservatorio: le guardie armate arrivano a giugno

  • Cronaca

    Colpito da un albero mentre taglia la legna: grave 80enne di Molveno

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Valsugana: centrato dall'auto al bivio di Levico, muore motociclista

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento