Asili nido aziendali: a settembre la sperimentazione con buoni di servizio

I buoni, del valore mensile da 90 a 1.500 euro, saranno disponibili da settembre fino a dicembre 2019. Per l'intervento sono stati stanziati dalla Giunta 150.000 euro per due anni

Partirà a settembre la sperimentazione dei buoni di servizio aziendali, cofinanziati dalla Provincia - tramite l’Agenzia per la famiglia e con fondi europei - per la frequenza dei nidi aziendali. Un'iniziativa che rafforza la sinergia pubblico-privato sul versante della conciliazione tempi di lavoro-tempi di vita, che viene incontro ai bisogni delle madri lavoratrici (ma anche dei padri), e che si spera possa coinvolgere un numero sempre maggiore di aziende. 

A fare da apripista in questa fase vi è E-Pharma, che ha aperto un nido aziendale affidato alla cooperativa Bellesini, che gestisce anche altre strutture per l'infanzia, fra cui i nidi dell'Università di Trento e dell'Azienda sanitaria provinciale. I buoni del valore mensile da 90 a 1.500 euro saranno disponibili da settembre fino a dicembre 2019. Per l'intervento sono stati stanziati dalla Giunta 150.000 euro per due anni. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei boschi di Pinè: cacciatore spara agli amici

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Guida Michelin 2020: ecco i ristoranti "stellati" in Trentino

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

Torna su
TrentoToday è in caricamento