Artificieri in elicottero su cima Parì per disinnescare una bomba della Grande Guerra

Proprio quel punto sarà uno dei chek point della manifestazione Ledro Skyrace in programma per domenica prossima 10 giugno, dove si concentreranno molte persone

I carabinieri di Ledro hanno effettuato un’operazione di recupero e brillamento di un ordigno bellico ritrovato nei giorni scorsi a Cima Parì, sulle montagne sopra il lago di Ledro. I militari dell’Arma, con personale specializzato dell’Esercito, sono stati trasportati in elicottero a quota di 1.991, dove nei giorni scorsi un escursionista aveva rinvenuto un proiettile d’artiglieria risalente alla Prima Guerra Mondiale, ancora inesploso, nei pressi della croce in ferro collocata sulla cima. Proprio quel punto sarà uno dei chek point della manifestazione Ledro Skyrace in programma per domenica prossima 10 giugno, dove si concentreranno molte persone. Proprio per questo motivo, anche se le condizioni meteo non erano delle migliori, gli artificieri hanno provveduto a disinnescare l’ordigno. Al termine delle operazioni, durate circa 6 ore, la zona è risultata bonificata, con il nullaosta per la competizione sportiva.

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

Torna su
TrentoToday è in caricamento