Arrestato sul treno Verona-Trento: nello zaino chili di droga

I finanzieri sono saliti a bordo del treno a Mori con il cane antidroga Aipol che ha subito individuato un passeggero sospetto: un insospettabile 23enne con 10 panetti di hashish e 300 ovuli di cocaina nello zainetto. Dall'inizio dell'anno l'operazione ha portato a 6 arresti e 12 denunce

Un vero e proprio "corriere" della droga, con hashish e cocaina nello zaino. L'insospettabile 23enne è stato arrestato dalla Guardia di Finanza alla stazione di Mori: avrebbe rifornito il mercato locale con le varie sostanze, per un valore di oltre 50.000 euro. L'arresto è avvenuto sul treno Verona-Trento, già tenuto d'occhio dai berretti verdi all'interno di un'operazione antidroga che ha già portato, dal'inizio dell'anno, a 6 arresti e 12 denunce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le fiamme gialle sono salite a bordo del treno alla stazione di Mori con il cane antidroga Apiol che tra i molti passeggeri ha scovato il giovane, cittadino marocchino residente a Rovereto, con il carico di droga, precisamente: 10 "panetti" di hashish da un etto l'uno e circa 300 "ovuli" (probabilmente trasportati in italia da altri "corrieri" all'interno del corpo) contenenti cocaina. Vedendosi oggetto delle attenzioni del cane il ragazzo ha tentato di allontanarsi fino a raggiungere le pote del vagone con l'intento di scendere alla fermata successiva, ma è stato bloccato dai militari in borghese che lo hanno arrestato per possesso di stupefacente a fini di spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento