Spaccio di stupefacenti, arrestato un uomo di Ziano di Fiemme

Nelle prime ore della mattinata di ieri, i carabinieri di Predazzo e Cavalese hanno arrestato un uomo di Ziano di Fiemme (G.Z le iniziali) con l' accusa di spaccio di stupefacenti in concorso

Nelle prime ore della mattinata di ieri, i carabinieri di Predazzo e Cavalese hanno arrestato un uomo di Ziano di Fiemme (G.Z le iniziali) con l' accusa di spaccio di stupefacenti in concorso. Nel corso della perquisizione dell' abitazione dell' uomo, sono stati sequestrati due coltelli e quattro telefoni cellulari completi di sim, ricchi di contatti. L'uomo si trova ora in carcere a Brescia. L' indagine nei confronti dell' uomo sono partite in seguito all' arresto di D.D., barese 35 enne, che secondo le indagini svolte si approvvigionava proprio dal trentino, che grazie al lavoro di autotrasportatore in nord Europa, riforniva i committenti occultando la sostanza nei vani della motrice da lui condotta. Da qui è partita l 'indagine condotta dal p.m Davide Ognibene, che ha avuto la svolta il 30/11/12, quando l'autotrasportatore fu fermato sul confine Lussemburgo/Francia e trovato in possesso di 1,2 g di cocaina e 3 g di marijuana.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: altri 7 decessi in Trentino. Nuova restrizione: "Non si esce dal Comune in cui ci si trova"

Torna su
TrentoToday è in caricamento