Derubata sul posto di lavoro: arrestato il 'ladro seriale delle ditte'

In manette un 35enne roveretano con precedenti per reati perpetrati con lo stesso modus operandi

Repertorio

Si è introdotto in un ufficio, ha aspettato il momento più opportuno, ha frugato nella borsa di una lavoratrice e le ha rubato 200 euro. Ma un dipendente si è accorto di tutto ed è riuscito a farlo fermare dagli agenti della polizia di stato di Rovereto. 

'Il ladro seriale delle ditte'

A finire in manette un 35enne di Rovereto, che in passato aveva commesso altri furti sempre con lo stesso modus operandi, ormai collaudato. Introducendosi nelle ditte - annota la questura - approfittando dell'apertura al pubblico, si appropriava dei portafogli ed effetti personali delle vittime, verosimilmente attendendo la loro momentanea assenza. I furti si verificavano dove le persone erano più tranquille e perdevano di vista momentaneamente i loro effetti personali, come spogliatoi, postazioni di lavoro, anticamera di uffici o esercizi pubblici.

Per fortuna nell'azienda dove sono intervenuti i poliziotti, un dipendente ha notato l'ingresso dello sconosciuto, che accedeva all'ufficio di una collega per uscirne poco dopo con le mani in tasca e l'aria indifferente. L'uomo ha immediatamente fermato il malvivente e ha allertato la polizia di stato, intervenuta tempestivamente.

Il roveretano dopo aver tergiversato ha consegnato la somma rubata ed è quindi stato arrestato dalla polizia di stato e in seguito processato per direttissima, per poi essere condannato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croce Bianca di Trento piange Silvio Maestrelli: la triste scomparsa del ragazzo

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • La leggenda di Santa Lucia, "collega" di Babbo Natale

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

  • Luci soffuse e radio spenta, così un barbiere di Rovereto taglia i capelli ai bimbi autistici

Torna su
TrentoToday è in caricamento