Beccato a vendere coca in un bar: arrestato insospettabile 50enne

Colto sul fatto in un locale della Vallagarina, a casa aveva mezzo etto di droga e 5.000 euro

Affiancava il reddito di un onesto lavoro da operaio con quello "part-time" di pusher l'insospettabile 50enne roveretano pizzicato dai Carabinieri nella serata di venerdì 6 settembre all'esterno di un bar mentre vendeva droga ad un 35enne del luogo. 

I militari lo hanno fermato e perquisito, decidendo poi di controllare anche l'auto dove sono stati trovati 6 grammi di cocaina oltre a numerose banconote di vario taglio. A casa l'uomo aveva altri 45 grammi della stessa sostanza e 5.000 euro in contanti. 

I Carabinieri: "Importante il controllo dei luoghi di aggregazione"

Il ciquantenne è stato arrestato e sottoposto al regime dei domiciliari. "Il risultato operativo conseguito dimostra - scrivono i Carabinieri - quanto essenziale sia assicurare la costante presenza soprattutto nei luoghi di aggregazione dei giovani, di modo da poter fornire adeguate risposte in ordine alle molteplici forme delittuose che connotano il fenomeno della droga. In tale ottica stanno agendo i Carabinieri del Comando Compagnia di Rovereto, svolgendo mirati servizi finalizzati appunto, nell’ambito dei compiti di istituto quotidianamente svolti, a prevenire e reprimere tali ipotesi di reato nello specifico settore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento