Attiva anche a Trento YouPol: l'app della Polizia contro bullismo e spaccio

Un'app rivolta ai più giovani, finora sperimentata solo a Roma, Milano e Catania, sbarca a Trento

E' disponibile da oggi anche a Trento 'YouPol', l'app della Polizia di Stato già sperimentatta a Roma, Milano e Catania, rivolta ai più giovani.

Grazie all'app è possibile inviare direttamente alla sala operativa della Quesstura le proprie segnalazioni, in particolare episodi di bullismo o di spaccio, due fenomeni che toccano da vicino i più giovani. 

E' possibile denunciare direttamente il fatto inviando anche foto e audio, la Polizia sarà dunque in grado di localizzare immediatamente la segnalazione ed intevenire.

Vi è anche la possibilità di chiamare direttamente la sala operativa più vicina, attraverso il numero di emergenza 112. L'app è stata scaricata quasi 20.000 volte dal novembre scorso ad oggi, circa 300 le segnalazioni pervenute. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento