Attiva anche a Trento YouPol: l'app della Polizia contro bullismo e spaccio

Un'app rivolta ai più giovani, finora sperimentata solo a Roma, Milano e Catania, sbarca a Trento

E' disponibile da oggi anche a Trento 'YouPol', l'app della Polizia di Stato già sperimentatta a Roma, Milano e Catania, rivolta ai più giovani.

Grazie all'app è possibile inviare direttamente alla sala operativa della Quesstura le proprie segnalazioni, in particolare episodi di bullismo o di spaccio, due fenomeni che toccano da vicino i più giovani. 

E' possibile denunciare direttamente il fatto inviando anche foto e audio, la Polizia sarà dunque in grado di localizzare immediatamente la segnalazione ed intevenire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vi è anche la possibilità di chiamare direttamente la sala operativa più vicina, attraverso il numero di emergenza 112. L'app è stata scaricata quasi 20.000 volte dal novembre scorso ad oggi, circa 300 le segnalazioni pervenute. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Cade con la carrozzina nel torrente e muore

  • Cade nel fiume: ripescato vivo un chilometro e mezzo a valle, è grave

  • Trentino, visite specialistiche gratuite per le donne: come effettuarle

Torna su
TrentoToday è in caricamento