Assenze, gite, modifiche all'orario: un'app per far comunicare insegnanti e genitori

Una app concepita con l’obiettivo di rendere più efficace la comunicazione tra la scuola e le famiglie dei bimbi che frequentano le scuole dell’infanzia provinciali. È questo lo scopo dell’applicazione per dispositivi mobili “Un giorno a scuola”, predisposta dall’Ufficio Innovazione e informatica e dall’Ufficio Infanzia della Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler. La sperimentazione, avvenuta positivamente in due scuole d'infanzia della provincia nel corso degli ultimi due anni scolastici, potrebbe ora essere estesa a un maggior numero di scuole. Gli insegnanti coinvolti nel progetto sono stati 17 su 5 sezioni per un totale di 112 bambini iscritti. I genitori che hanno utilizzato l’applicazione sono stati 139. Grazie all'app è possibile sapere se il bambino è uscito da scuola, se sono previste uscite sul teerritorio, è possibile anche fornire le giustificazioni per un'assenza ed avere notizie  da parte dell'insegnante sull'andamento del proprio figlio. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Incidente a Ledro, motociclista perde il controllo e si schianta: portato via in elicottero

Torna su
TrentoToday è in caricamento