Attentato a Strasburgo, giornalista trentino ferito alla testa: è grave

L'uomo è tra le tredici persone rimaste ferite nella sparatoria dell'11 dicembre

Antonio Megalizzi, il giornalista rimasto ferito nell'attentato (da Facebook)

Tra le persone rimaste coinvolte nell'attentato che l'11 dicembre a Strasburgo ha causato almeno tre morti e tredici feriti, di cui otto gravi, c'è anche il giornalista radiofonico trentino Antonio Megalizzi. L'uomo, l'unico italiano a rimanere colpito nella sparatoria, è rimasto gravemente ferito alla testa.

Megalizzi, che è originario di Trento, lavora per Europhonica, un progetto radio legato al mondo universitario. Il giovane è tra gli otto feriti gravi che sono stati colpiti intorno alle 20 di martedì sera, quando un attentatore ha aperto il fuoco contro la folla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

Torna su
TrentoToday è in caricamento