Attentato a Strasburgo, giornalista trentino ferito alla testa: è grave

L'uomo è tra le tredici persone rimaste ferite nella sparatoria dell'11 dicembre

Antonio Megalizzi, il giornalista rimasto ferito nell'attentato (da Facebook)

Tra le persone rimaste coinvolte nell'attentato che l'11 dicembre a Strasburgo ha causato almeno tre morti e tredici feriti, di cui otto gravi, c'è anche il giornalista radiofonico trentino Antonio Megalizzi. L'uomo, l'unico italiano a rimanere colpito nella sparatoria, è rimasto gravemente ferito alla testa.

Megalizzi, che è originario di Trento, lavora per Europhonica, un progetto radio legato al mondo universitario. Il giovane è tra gli otto feriti gravi che sono stati colpiti intorno alle 20 di martedì sera, quando un attentatore ha aperto il fuoco contro la folla.

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento