Rovereto, dieci minori ubriachi: sanzioni al barista ma anche ai genitori

Controlli mirati per reprimere il consumo di alcol tra i minori, risultato: dieci casi di violazione della legge provinciale del 2010

Dieci minorenni ubriachi finiti nei controlli di Ferragosto  messi in campo dai Carabinieri di Rovereto, che in questi giorni hanno intensificato l'attività sulle strade ma anche nei locali e nei parchi della città. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un barista è stato sanzionato ai sensi della legge provinciale che prevede il divieto di consumo di alcol da parte di minori, ma a finire nei guai sono stati anche i genitori: in tutti e dieci i casi le sanzioni sono arrivate anche a mamma e papà, come previsto dalla stessa legge. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento