L'albero di Natale di Piazza San Pietro arriva dalla Val Campelle

Ieri il taglio dell'abete rosso alto 25 metri destinato al Vaticano. L'albero sarà a Roma nella notte tra il 23 e il 24 novembre. Venerdì 9 dicembre la cerimonia ufficiale di consegna ed accensione

L'albero di Natale che verrà donato al Vaticano e svetterà in Piazza San Pietro per tutte le festività natalizie viene dalla Valsugana e precisamente dalla Val Campelle nel comune di Scurelle, ai piedi della splendida e selvaggia catena montuosa del Lagorai.

L'altissimo abete si trova nei pressi dell'Hotel Sat Lagorai e dal Rifugio Carlettini, a poca distanza dal cuore del Lagorai. È stato scelto con cura tra le piante che ogni anno vengono tagliate al fine di garantire una migliore crescita dei boschi del Trentino, in linea con la consapevole gestione boschiva che da sempre caratterizza la regione.

L’albero, un abete rosso alto 25 metri e con una circonferenza massima del tronco di 75 cm (ridotti a 65 per permetterne il trasporto), verrà donato dal Comune di Scurelle - Foreste del Lagorai - Provincia Autonoma di Trento. Ieri pomeriggio al momento del taglio i bambini della scuola elementare di Scurelle hanno piantato 40 nuove piantine di abete rosso e di larice in una zona poco distante dove lo scorso autunno sono stati abbattuti alcuni alberi colpiti da un parassita.

Dopo il taglio, il grande albero verrà trasportato a valle da un elicottero dell’Esercito Italiano - Reggimento Aves «Antares» di Viterbo - con la collaborazione della Protezione Civile di Trento e poi adagiato sul Tir che lo trasporterà su gomma nella capitale. Giungerà a Roma nella notte tra il 23 e il 24 novembre e, con l’ausilio del personale dei Servizi Tecnici e dei Giardini Vaticani, verrà innalzato in piazza San Pietro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì 9 dicembre 2016 alle ore 16.30 in Piazza San Pietro a Roma cerimonia ufficiale di consegna ed accensione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento