Il sottotetto diventa un super-attico con vista sul Brenta: albergatori sanzionati

Sopralluogo di Polizia Locale e Carabinieri nel cantiere di un albergo a Madonna di Campiglio

Ufficialmente un sottotetto, di fatto un attico di lusso per turisti. E' quanto hanno scoperto i Carabinieri e la Polizia Locale a Madonna di Campiglio nel corso di un controllo in un cantiere aperto per la sopraelevazione di un albergo in località Palù. 

Controllo, tra l'altro, particolarmente difficile per i pubblici ufficiali, che hanno segnalato all'Autorità giudiziaria anche gli ostacoli posti in essere dai gestori al regolare svolgimento del sopralluogo.

Segnalazione, sulla quale si esprimerà la Procura, che va ad aggiungersi alle sanzioni già comminate dalle forze dell'ordine per la situazione riscontrata: la mansarda che doveva essere adibita a sala relax per i clienti, era diventata di fatto un attico abitabile.

I lavori erano partiti dopo il permesso, già in deroga al Paino regolatore, concesso dal Comune di Tre Ville. "Nella generale ottica della sicurezza dei cittadini - scrive il comandante della Polizia Locale delle Giudicarie Carlo Marchiori - tali controlli assumono rilievo anche in considerazione di eventi del recente passato. Lo scorso anno, in una zona limitrofa, si sviluppò un incendio in una struttura alberghiera, in cui venne poi verificato che, alcuni locali per cui era stato concesso un permesso a costruire in deroga per realizzare servizi, erano stati trasformati in spazi alloggiativi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Padre e figlio bracconieri denunciati in Val di Sole: stavano decapitando un cervo

  • Tragedia a Villazzano: anziana muore intrappolata nell'incendio

Torna su
TrentoToday è in caricamento