Il Comune cerca famiglie a cui affidare minori in carico ai servizi sociali

Cercansi voolontari per l'affidamento temporaneo: tre serate a Ravina per presentare il percorso

Lo sportello Affetti speciali del Comune di Trento è alla ricerca di volontari che accolgano bambini e ragazzi provenienti da famiglie seguite dai servizi sociali. Si tratta di un’attività volontaria, asssolutamente non retribuita, che consiste nel prendersi cura temporaneamente di un bambino o di un ragazzo quando i genitori, per motivi di lavoro o per difficoltà personali o relazionali, non sono in grado di occuparsene autonomamente.

I volontari, spiega una nota, possono essere singoli o famiglie, con o senza figli, anche appartenenti a culture diverse dai bambini accolti, e se ne prendono cura accogliendoli nella propria casa e nella propria vita secondo le proprie disponibilità e capacità. Il percorso sarà presentato nel corso di tre serat che si terranno nella sala circoscrizionale di Ravina il 21 e 28 febbraio ed il 7  marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • Krampus "violenti" a Vipiteno? E' una tradizione, ma la fake news fa il giro del web

  • Luci soffuse e radio spenta, così un barbiere di Rovereto taglia i capelli ai bimbi autistici

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

  • Lo spettacolo della 'galaverna' in Valsugana

Torna su
TrentoToday è in caricamento