Il Comune cerca famiglie a cui affidare minori in carico ai servizi sociali

Cercansi voolontari per l'affidamento temporaneo: tre serate a Ravina per presentare il percorso

Lo sportello Affetti speciali del Comune di Trento è alla ricerca di volontari che accolgano bambini e ragazzi provenienti da famiglie seguite dai servizi sociali. Si tratta di un’attività volontaria, asssolutamente non retribuita, che consiste nel prendersi cura temporaneamente di un bambino o di un ragazzo quando i genitori, per motivi di lavoro o per difficoltà personali o relazionali, non sono in grado di occuparsene autonomamente.

I volontari, spiega una nota, possono essere singoli o famiglie, con o senza figli, anche appartenenti a culture diverse dai bambini accolti, e se ne prendono cura accogliendoli nella propria casa e nella propria vita secondo le proprie disponibilità e capacità. Il percorso sarà presentato nel corso di tre serat che si terranno nella sala circoscrizionale di Ravina il 21 e 28 febbraio ed il 7  marzo.

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Mezzi pubblici, novità per le bici pieghevoli: il trasporto sarà gratis

I più letti della settimana

  • Coppia di 40enni trentini nuda in un campo per fare sesso: multata

  • Incidenti, pauroso schianto moto-camper: motociclista portato via in elicottero

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento