Sequestrate dalla Finanza magliette dell'Adunata contraffatte

Magliette e adesivi non ufficiali trovati in un negozio temporaneo, la merce è stata sequestrata dai finanzieri

La merce sequestrata dalla Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza di Trento ha sequestrato i primi prodotti contraffatti con il logo della 91ª Adunata Nazionale degli Alpini. Nella serata del 9 maggio una pattuglia del Gruppo della Guardia di Finanza di Trento, impiegata insieme alle altre forze dell’ordine in campo pper l'Adunata, ha constatato la presenza in un “negozio temporaneo”, preso in affitto in una delle strade del centro di Trento, di alcuni capi esposti riportanti un logo molto simile a quello ufficiale registrato dal Comitato Organizzatore.

Le magliette esposte, si legge nel comunicato, recavano segni distintivi che, ricordando chiaramente il simbolo ufficiale dell’Adunata, potevano trarre in inganno gli eventuali acquirenti circa la bontà e l’autenticità del prodotto e risultare pertanto potenzialmente contraffatto.


Le Fiamme Gialle hanno subito approfondito i controlli e hanno appurato che le magliette in questione venivano prodotte dallo stesso gestore del negozio temporaneo; dopo aver identificato il luogo di produzione, nella periferia a nord del capoluogo, i militari hanno perquisito un locale adibito a stamperia rinvenendo altre 107 magliette, oltre a 13 stampi adesivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Tutta la merce, 112 magliette e 13 adesivi, è stata sequestrata d’iniziativa e il responsabile del negozio temporaneo è stato denunciato per contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi e endita di prodotti industriali con segni mendaci, reati che prevedono pene, nel massimo, da sei mesi a tre anni e con la multa da 3.500 a 35.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento