Adunata, ecco i numeri: 378 autobus, raccolte 35 tonnellate di vetro, vendute 50 mila card

Grande successo per l'Adunata card: ne sono state stampate 65.000 e vendute 50.000. Gli utilizzi totali in musei e servizi sono stati 21.182. Grande per il trasporto pubblico, con 378 autobus che hanno percorso le strade cittadine, per 57.352 chilometri

L'attendamento di via al Desert (foto di Simone Cargnoni)

L'adunata degli alpini si è conclusa con numeri record, anche grazie alla collaborazione tra istituzioni, uffici, volontari, dipendenti pubblici e cittadini. Una grande macchina organizzativa che ha coinvolto tutti: autisti e personale di Trentino Trasporti, operatori di Dolomiti energia, dipendenti degli uffici comunali coinvolti. Questa mattina in Comune a Trento è stato fatto il punto sulla situazione e sono stati diffusi i numeri della manifestazione che ha portato a Trento, secondo le stime, circa 500.000 persone. "Dati che abbiamo rilevato dai passaggi di auto e pullman. Io di adunate ne ho fatte tante ma una folla così, anche alla nostra sfilata, non l'ho mai vista", ha commentato il presidente dell'Ana di Trento, Maurizio Pinamonti. Tornando ai numeri, la Polizia locale ha impiegato 177 addetti per un totale di 6.166 ore di lavoro con la collaborazione della Forestale e della polizia locale di Tione, Storo, Riva del Garda e Verona oltre che dei vigili del fuoco permanenti e volontari. Sono stati distribuiti 1.991 permessi per l'accesso nelle zone rossa e arancio e assegnati 753 parcheggi ai residenti del centro storico. Nei giorni dell'Adunata sono stati rimossi 101 veicoli di cui 96 legati all'evento, 168 le infrazioni registrate, la maggior parte per sosta irregolare. Sei le denunce per guida in stato d'ebbrezza.

L'Ufficio strade del Comune, assieme a quello per la tutela di parchi e giardini, ha avuto un ruolo fondamentale: 30 persone coinvolte, che dal 9 al 14 maggio hanno operato su turni comprendo le 24 ore per un totale di di 2000 ore lavorate. Grande sforzo anche per il trasporto pubblico: nelle tre giornale dell'Adunata sono stati occupati 570 autisti e 15 tra controllori e coordinatori, con 378 autobus che hanno percorso le strade cittadine, per un totale di 57.352 chilometri percorsi. Sul circuito 'Nassiriya-Spini-Interporto' hanno operato a regime 30 bus navetta, inclusi mezzi 'snodati', con una media per autobus di circa 15 corse. Sono stati raccolti e trasportati dalle navette tra i 42 ed i 45.000 passeggeri. Uno sforzo organizzativo imponente, che ha richiesto ovviamente anche la collaborazione degli operatori per la raccolta rifiuti.

In questo caso il ruolo principale è stato ricoperto da Dolomiti energia: 9 isole verdi, 100 punti di raccolta con bidoni presidiati con volontari su due turni, 1.770 contenitori utilizzati e 201 mezzi impiegati. Per le fasi di spazzatura, impegnative soprattutto la domenica mattina presto, sono state allertate anche sei ditte esterne. Buono - vista la quantità di gente in città - il risultato sulla raccolta differenziata, mediamente attorno al 76%. Complessivamente sono state raccolte, in maniera differenziata, 27,6 tonnellate di carta, 25 tonnellate di rifiuto organico, 85 tonnellate di imballaggi leggeri, 35 tonnellate di vetro a fronte di 53 tonnellate di residuo alle quali vanno aggiunte le 16 tonnellate di rifiuti vari derivanti dallo spazzamento delle strade nei giorni dell'Adunata, ogni mattina all'alba.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grande successo anche per l'Adunata card: ne sono state stampate 65.000 e vendute 50.000. Gli utilizzi totali in musei e servizi sono stati 21.182: 4.388 al Muse di Trento, 2.194 alla Campana dei caduti di Rovereto, 1.886 al Museo della guerra di Rovereto, solo per citare i dati più corposi. Ma l'affluenza - dicono i dati diffusi dal Comitato organizzatore dell'adunata - c'è stata in tutte le strutture museali del Trentino, da Casa Depero al Museo degli usi e costumi di San Michele, al Museo retico di Sanzeno. "Un apprezzamento incredibile da parte degli alpini. La card è valida ancora fino al 31 dicembre quindi tanti si sono informati presso i nostri uffici per ritornare a fare una vacanza sul territorio sfruttandola ancora. E tanti si sono fermati la notte della domenica ed il lunedì mattina hanno visitato i musei", commenta la presidente dell'Apt Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi, Elda Verones.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

  • In arrivo temporali, grandinate e raffiche di vento: allerta della protezione civile

Torna su
TrentoToday è in caricamento