Acqua all'arsenico: il Codacons chiede analisi del sangue gratuite

L'associazione diffida oggi i sindaci dei comuni coinvolti ad effettuare le necessarie bonifiche poiché, in caso contrario, i Nas potrebbero disporre la chiusura delle attività che utilizzano acqua all'arsenico

Prosegue la battaglia del Codacons in favore dei cittadini e degli esercenti di Trento e provincia, danneggiati dalla presenza di arsenico nelle acque potabili. Come noto, a partire dall’1 gennaio 2013, l’acqua dei comuni che non hanno risolto il problema (Trento – Laste/Cantanghel - Canal San Bovo – Gobbera -Fierozzo) è diventata fuorilegge. Una situazione critica che danneggia non solo le famiglie residenti, ma anche quegli esercizi commerciali quali bar, ristoranti, pasticcerie, laboratori alimentari che utilizzano l’acqua per la propria attività, e che potrebbero essere costretti a chiudere se entro breve l’emergenza non sarà risolta.

Il consumo di acqua potabile contaminata da arsenico o di prodotti alimentari realizzati con tale acqua, costituisce un rischio sanitario enorme – spiega l’associazione - Di qui la richiesta del Codacons avanzata oggi alla Regione e alle Asl territorialmente competenti: permettere ai cittadini dei comuni interessati di sottoporsi ad analisi del sangue periodiche in modo totalmente gratuito, così da verificare eventuali anomalie o alterazioni dei valori. Non solo: l’associazione diffida oggi i sindaci dei comuni sopracitati ad effettuare le necessarie bonifiche poiché, in caso contrario, i Nas potrebbero disporre la chiusura delle attività commerciali che utilizzano acqua all’arsenico.

L’associazione ricorda infine ai cittadini e ai titolari di attività dei comuni interessati, che è possibile aderire all’azione risarcitoria avviata dal Codacons, finalizzata ad ottenere 1.500 di risarcimento a utenza e la riduzione delle tariffe idriche. Per partecipare all’azione è sufficiente seguire le istruzioni riportate sul sito www.codacons.it

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento