Libera circolazione per studenti con 50 euro all'anno: tutte le informazioni

La nuova card funziona anche fino a Bassano, Verona, Feltre, Salorno? E sui treni Trenitalia? Come faccio se ho già un abbonamento che scade dopo il 1° settembre? Esiste un esonero dal contributo i 50 euro? Le risposte a questa ed altre domande nella scheda dell'Università di Trento

Chi può aderire alla libera circolazione

Il servizio di “libera circolazione” è rivolto agli studenti e le studentesse iscritti ai seguenti tipi di corso: lauree a ciclo unico, lauree magistrali e lauree specialistiche, lauree ante DM 509/99, dottorati, master di I e II livello.

Continuano ad usufruire dell’abbonamento “extraurbano annuale studenti universitari” basato sull’ICEF gli studenti e le studentesse dei corsi di UniTrento che non rientrano nei casi precedenti e cioè:

studenti e studentesse “in attesa di laurea” (che non rinnovano l’iscrizione all’anno accademico 2017-18)
iscritti a corsi di studio interateneo la cui sede amministrativa non sia l’Università di Trento.
Inoltre, per poter aderire alla  “libera circolazione” o acquistare l’abbonamento “extraurbano annuale studenti universitari basato sull’ICEF” gli studenti e le studentesse non devono svolgere attività lavorativa a tempo determinato o indeterminato con impegno superiore alle 20 ore/settimana.

Validità dell’abbonamento e servizi offerti

La libera circolazione riguarda:

- tutti i viaggi con tutte le modalità (bus, treno, funivia, corriere) che hanno origine e destinazione all'interno del territorio provinciale
- viaggi con corriere extraurbane su linee gestite da Trentino trasporti esercizio anche quando escono dai confini territoriali (es. linea Fiera Feltre)
- viaggi su treno anche quando l'origine o destinazione si trova fuori dai confini territoriali (es. Trento-Bassano) limitatamente alla parte di viaggio che si svolge nel territorio trentino (es. Trento-Primolano)  e purché si tratti di abbonamento caricato sullo smartphone (vedi oltre). È necessario acquistare un abbonamento con Trenitalia per la parte extraprovinciale (ad esempio: Primolano – Bassano)

I servizi di trasporto pubblico previsti dalla libera circolazione provinciale comprendono quindi:

- i servizi urbani ed extraurbani di Trentino trasporti esercizio SpA 
- la Ferrovia Trento-Malè 
- la Ferrovia della Valsugana tra Trento e Primolano
-la Ferrovia del Brennero tra Borghetto e Mezzocorona/Ora. La stazione di Ora è utilizzabile solo per viaggi da o per la Val di Fiemme e la Val di Fassa. Sono escluse le fermate per salita/discesa di Salorno, Magrè/Cortaccia ed Egna (la stazione di Ora funziona solo come stazione di interscambio per raggiungere la Val di Fiemme e la Val di Fassa)
- la Funivia Trento-Sardagna. 
Sono esclusi dai servizi i treni ES (EuroStar), EC (EuroCity), IC (InterCity) ed Espressi.

L’abbonamento è valido per 12 mesi: è attivo dal 1 settembre 2017 e scade il 31 agosto 2018, indipendentemente da quando viene sottoscritto.

Come aderire alla libera circolazione

Sarà possibile richiedere l’adesione al servizio di libera circolazione a partire dal 21/8/2017, (l’abbonamento sarà valido a partire dal 1/9/2017). Gli studenti e le studentesse che volessero richiedere il servizio dovranno immatricolarsi o rinnovare l’iscrizione a UniTrento per l’a.a. 2017/18 prima di aderire  (è necessario avere una iscrizione attiva sull’a.a. 2017-18) e completare la procedura di adesione al servizio scegliendo tra la soluzione su app per smartphone o la tradizionale smartcard, e versare il contributo di 50,00 €. Il contributo è dovuto da tutti gli studenti e le studentesse anche se esonerati/e dalle tasse universitarie. La procedura specifica e i tempi di attivazione dell’abbonamento saranno comunicati quanto prima sulla pagina dell'Università di Trento

Abbonamenti attivi in scadenza prima e dopo il 31 08 2017

Gli studenti e le studentesse con abbonamenti urbani in scadenza prima del 31-8-2017, in attesa di poter usufruire della libera circolazione (se iscritti all’a.a. 2017-18), possono scegliere una delle due modalità sotto indicate per coprire il periodo fino al 31-08-2017:

- acquistare abbonamenti mensili (costo 26,50/mese per l’urbano di Trento)
- caricare sulla smart card un importo a scalare.
Gli studenti studenti e le studentesse che hanno abbonamenti urbani in scadenza dopo il 31-8-2017 potranno chiedere il rimborso per la quota parte di abbonamento urbano che sarà coperta dal nuovo abbonamento “libera circolazione” per l’a.a. 2017/2018.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Drammatico incidente a Tesero: anziana investita mentre attraversa la strada

  • Cronaca

    Fanno esplodere il bancomat alla Cassa rurale di Darzo: indagini in corso

  • Green

    Aumento dei serpenti ad Arco, le precisazioni del WWF

  • Cronaca

    Hanno un contratto da vigilantes per l'estate ma fanno 4 furti al Circolo vela di Arco

I più letti della settimana

  • Incidente al Centro commerciale di Pergine: Valsugana bloccata

  • Grave incidente tra Arco e Nago: scontro frontale, sei feriti

  • Notte Bianca: quattro giovanissimi si arrampicano sul tetto del Muse

  • Bondo: ennesimo attacco dell'orso, mulo dilaniato

  • "Sei meridionale? Non ti affitto la stanza": la storia di una studentessa pescarese a Trento

  • Incendio alla Arcese: bruciati due camion, un autista in ospedale

Torna su
TrentoToday è in caricamento