Rifiuti abbandonati: tre persone 'beccate' grazie alle telecamere vengono multate

Nel primo caso è stato abbandonato un aspirapolvere, nel secondo una valigia, mentre nel terzo caso, il trasgressore ha abbandonato alcuni sacchi contenenti plastica

Una delle persone sanzionate: ha abbandonato un aspirapolvere

Tre persone sono state multate dalla Polizia locale di Trento per abbandono di rifiuti. I trasgressori sono stati individuati grazie ai controlli con le telecamere di videosorveglianza, e nei giorni scorsi l'ufficio nucleo operativo ambientale della Polizia Locale di Trento Monte Bondone ha sanzionato in tre diversi episodi dei cittadini che, ignari di essere ripresi, hanno conferito rifiuti in modo irregolare. È stato monitorato un punto sensibile in zona nord della città, dove si sono potuti accertare e sanzionare tre diversi casi di abbandono di rifiuti. La sanzione applicata è quella prevista e punita dal regolamento comunale gestione integrata rifiuti, pari ad una somma di 54,00 euro. Nel primo caso è stato abbandonato un aspirapolvere, nel secondo una valigia, mentre nel terzo caso, il trasgressore ha abbandonato alcuni sacchi contenenti plastica. 

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

I più letti della settimana

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

Torna su
TrentoToday è in caricamento