Amatrice: la scuola "trentina" sarà riutilizzata, a Camerino si costruisce uno studentato

La scuola realizzata dalla Protezione civile trentina resterà fino a fine anno, poi sarà spostata e riutilizzata per altre necessità. E' quanto emerge da un incontro tra il presidente della Provincia Rossi ed il sindaco di Amatrice Pirozzi

Sono arrivate alcune garanzie sul futuro della scuola costruita ad Amatrice dal Trentino. A comunicarlo è stato stamane il governatore Ugo Rossi, al termine della consueta conferenza stampa di Giunta. Il presidente si è sentito, infatti, in queste ore, da un lato con il commissario Vasco Errani, dall'altro con il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi.

"Sia il governatore Errani che il sindaco Pirozzi mi hanno spiegato che i lavori sostenuti da FCA inizieranno a giugno in un'area attigua e si dovrebbero chiudere a settembre - prosegue il presidente Rossi. La scuola costruita dal Trentino rimarrà comunque in piedi fino al termine dei lavori, successivamente siamo già d'accordo che faremo una valutazione con il sindaco sul territorio di Amatrice per individuare eventuali necessità, altrimenti con il commissario Errani troveremo un'altra area dove spostare i moduli. Mi riservo comunque di fare una visita sul posto, per capire come il cantiere andrà avanti, perché credo che sia giusto che il Trentino mantenga questo legame fatto non solo di opere e lavori, ma anche di umanità" ha spiegato il pesidente Rossi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo è in cantiere un altra struttura, questa volta uno studentato, a Camerino in provincia di Macerata, per una cifra di 8,8 milioni di euro. "Abbiamo da poco concluso le indagini idrogeologiche nell'area dove sorgerà il nuovo studentato - ha chiarito l'assessore alle Infrastrutture Mauro Gilmozzi - il progetto ormai è pronto e si compone di nove moduli in legno. I lavori saranno realizzati da imprese locali e con una gara che verrà condotta da Trentino e Alto Adige". Il progetto, infatti, vede il contributo delle due Province autonome, ma anche del Tirolo, che partecipa nell'ambito dell'Euregio, nonché di una parte del Fondo di solidarietà, al quale hanno contribuito lavoratori, datori di lavoro, cittadini, associazioni, enti, sindacati e aziende. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • In arrivo temporali, grandinate e raffiche di vento: allerta della protezione civile

  • Incidente in A22, si schianta contro un camion e rimane incastrato sotto il rimorchio: morto 38enne

Torna su
TrentoToday è in caricamento