A22: Codacons invita gli automobilisti a chiedere i danni

Il sindacato consumatori invita chi ha subito danni materiali e morali alla class action. Il governatore dell'Alto Adige. "L'unica soluzione è potenziare la ferrovia, Brennero al limite"

Il sindacato dei consumatori Codacons è pronto alla class action per il cao s neve sulla A22 del weekend del 2 e 3 febbraio. Sul sito www.codacons.it è stata aperta una paggina appositamente per gli automobilisti che intendono chiedere i danni alla società Autobrennero, morali e materiali.

Le vie legali, spiega però il sindacato, sono solo l'extrema ratio: “Se non saranno accolte le nostre richieste, sarà inevitabile avviare una class action contro Autostrada del Brennero per far ottenere agli automobilisti danneggiati il risarcimento loro spettante” scrive il presidente Carlo Rienzi.

Per quanto riguarda le polemiche degli ultimi giorni, con l'ispezione ministeriale in corso ed il ministro Toninelli che si è scagliato contro la "mangiatoia" della A22, il governatore altoatesino Arno Kompatscher dichiara: “rimpallarsi le responsabilità non porta a risultati concreti. Già questo venerdì ci siederemo attorno ad un tavolo, assieme a Trentino e Tirolo, per capire quali sono i margini di manovra per migliorare la gestione di questo tipo di situazioni, anche se la strada da seguire è sostanzialmente una: potenziare la ferrovia.

"Solo in questo modo - prosegue il governatore -  potremmo evitare la grande mole del traffico deviato, sgravando così la A22. Per raggiungere questo risultato, però, occorrono non solo infrastrutture, ma anche misure adeguate, e la prevista gestione pubblica dell’autostrada del Brennero fornisce le migliori garanzie possibili da questo punto di vista”.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento