Peio, muore travolto dal rimorchio

Vittorio Dapoz, 43 anni di San Bernardo di Rabbi aveva appena concluso la sua giornata di lavoro ma nelle manovre col camion qualcosa è andato storto

Stava lavorando alla riasfaltatura di una porzione di strada a Peio, tra le frazioni di Celentino e Comasine, ma qualcosa a fine turno deve essere andato storto.

Vittorio Dapoz, 43 anni di San Bernardo di Rabbi doveva agganciare il carrello del suo bilico che invece ha finito per travolgerlo e ucciderlo.

L'incidente è avvenuto verso le 18:30, sul posto è arrivato immediatamente l'elicottero del 118 , ma per l'operaio non c'era già più nulla da fare.

I rilievi, condotti dai carabinieri di Cles, saranno determinanti per fare luce sulla vicenda. Vittorio "Ralph" Dapoz lascia la moglie e due figli di 7 e 9 anni e una comunità sgomentava cui aveva dato sempre moltissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento