I-Conn, a Predaia tre sportelli comunali interattivi

Con la postazione sarà possibile accedere ai servizi del Comune (compilazione scia, richiesta stato famiglia, servizi anagrafe, tributi ), collegarsi a video e interagire con un dipendente comunale, stampare e inviare via scanner documenti e moduli

Dopo una sperimentazione durata due anni e che ha visto coinvolti Nitida Immagine, Università di Milano, Trento e Provincia di Trento, due terminali informatici sono stati posizionati a Segno e a Mollaro, nel Comune di Predaia, negli spazi  messi a disposizione dalla Cassa Rurale d'Anaunia all'interno delle proprie filiali. Una postazione è stata allestita a Taio, presso gli uffici comunali. 

Ogni postazione per gli utenti è dotata di due schermi, un display tastiera per la scelta dei tasti e un'interfaccia video. 
Questi strumenti di comunicazione multimediale consentono un'interazione diretta, anche se a distanza, tra cittadino e uffici comunali. Grazie a questa innovazione, pensata per avvicinare pubblica amministrazione e cittadino, abbassare i costi di alcuni servizi e migliorarne la qualità, si può infatti accedere ai servizi del Comune di Predaia (compilazione scia, richiesta stato famiglia, servizi anagrafe, tributi ecc..), collegarsi a video e interagire con un dipendente comunale, creare il proprio profilo per controllare dati e servizi personali, stampare e inviare via scanner documenti e moduli. 

I-CONN è un vero e proprio sportello remoto dove poter trovare le risposte ai propri bisogni, chiedere informazioni e usufruire di consulenze in tempo reale. Si può fare da soli o farsi assistere da un operatore a distanza, anche totalmente. Nella modalità che prevede un utilizzo autonomo lo sportello può funzionare 24 ore su 24.

Il progetto, nato nel 2014, e la realizzazione del prototipo funzionante, che a breve sarà pronto per la produzione su scala industriale, sono stati portati avanti da Nitida Immagine srl di Cles, con la collaborazione di un team scientifico. Ora, dopo ricerca e sviluppo del prototipo, inizia la fase di test presso la popolazione. Il software è già predisposto per erogare i servizi di qualsiasi altro ente pubblico, INPS, Poste, Azienda Sanitaria, o di aziende private. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento