La croce di Lampedusa a Trento, simbolo della tragedia dei migranti

Realizzata da un falegname dell'isola con il legno dei barconi della speranza e benedetta da papa Francesco, che chiese di portare il simbolo del dramma dei migranti ovunque. La croce resterà in città fino a venerdì

Due semplici pezzi di legno inchiodati tra loro da un falegname di Lampedusaall'indomani della strage che nel 2009 costò la vita a centinaia migranti in mare.

Eccola la croce di Lampedusa, ricavata dalle assi di un barcone della speranza e benedetta nell'aprile 2014 da papà Francesco che nell'occasione chiese di portare il simbolo del dramma dei migranti ovunque

Arrivata ieri in Duomo dopo aver fatto tappa al Meeting di Comunione e Liberazione di Rimini, ora la croce dei migranti sarà a Trento tutta la settimana per iniziativa della diocesi: resterà in Duomo ancora oggi per poi spostarsi all'ospedale Santa Chiara e al S. Camillo. Giovedì e venerdì la croce tornerà in Duomo dove giovedì 22 e venerdì 23 sono invitati alla riflessione scolaresche e gruppi di catechesi. 

Venerdì 23 tutte le parrocchie della città sono invitate a fare una giornata di digiuno, la cui conclusione sarà celebrata alle 20:15 sempre in cattedrale con l'arcivescovo Lauro Tisi che presiederà ad una veglia di riflessione e di preghiera.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento