Banconota da 100 euro falsa: carabiniere in pensione scopre la truffa

L'occhio attento di un carabiniere libero dal servizio ha smascherato due truffatrici che in un bar di Trento stavano cambiando una banconota da cento euro falsa, pagando due consumazioni da pochi euro

E' stato forse l'occhio attento, la capacità maturata in anni di servizio, che ha permesso ad un carabiniere in pensione di riconoscere la truffa che due donne stavano per mettere in atto in un bar del centro storico. Le due, 34 anni una e 44 l'altra, stavano pagando due consumazioni da pochi euro con una banconota da 100.

L'ex carabiniere ha quindi consigliato al totolare di verificare la banconota in un pubblico esercizio in possesso dell'apposito apparecchio. Nel frattempo ha pedinato le due donne, che si sono allontanate come se nulla fosse, attraverso piazza Fiera. Contattato dal titolare, il quale in pochi minuti aveva accertato la falsità della banconota, ha chiamato una pattuglia che ha intercettato le due presso un negozio di via Cavour. Sono state identificate come cittadine albanesi, una senza fissa dimora e l'altra con un visto di validità trimestrale, con piccoli precedenti, e quindi denunciate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • Tragico incidente a Pampeago: si schianta fuori pista e muore

  • Incidente al Bus de Vela, traffico bloccato ed ambulanze sul posto

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento