Casa, 40 milioni di euro per le facciate storiche: a breve il bando

Incentivi straordinari per il recupero di facciate nei centri storici

Sta per partire il piano straordinario di sostegno agli interventi edilizi di recupero dei centri storici, introdotto con la legge di stabilità provinciale 2018 approvata in Consiglio prima dello scorso Natale. Ben 40 milioni di euro saranno dunque destinati tra questo e il prossimo anno al miglioramento delle facciate, eventualmente aggregato anche a lavori sull'alloggio annesso purché sia prima casa.

Saranno ammessi lavori sulle facciate per un valore minimo di 10 mila euro e massimo di 80 mila euro, mentre per i lavori sugli interni-casa la spesa massima ammessa sarà di 50 mila euro. In ogni caso la somma degli interventi promossi dal medesimo richiedente non potrà superare i 160 mila euro.

La Provincia lancerà un bando con termine 31 luglio 2018, poi aprirà una seconda finestra dal 17 settembre al 31 dicembre prossimi. Il contributo sarà del 20% se sommato a detrazioni d'imposta statali sul recupero e riqualificazione energetica, altrimenti salirà al 40% della spesa ammessa. Le domande saranno filtrate sulla base del reddito Icef dei richiedenti.

Due ambiti di finanziamento saranno separati e riservati: uno per le domande delle giovani coppie (la dotazione è di 10 milioni di euro) e uno per gli interventi destinati a facilitare la domiciliarità delle persone anziane over 65 e la loro qualità di vita (dotazione di 1 milione di euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
TrentoToday è in caricamento