Vespa samurai contro cimice asiatica: rilascio in 20 campagne trentine

Via libera ai "lanci" di vespa samurai a metà giugno, per contrastare la diffusione della cimice

La vespa samurai è pronta per pendere il volo e sfidare" la cimice asiatica: la Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera all'introduzione dell'insetto, antagonista naturale della cimice, in 20 luoghi individuati in Trentino. L'intera operazione, com'è noto, è gestita dalla Fondazione Edmund Mach, ente provinciale di ricerca e di servizio all'agricoltura.

I "lanci", questo il termine in gergo, saranno effettuati a partire dalla seconda metà di giugno. La vespa samurai si riproduce a spese dell'antagonista, deponendo le proprie uova all'interno di quelle della cimice. In questo modo ci si attende di limitare la diffusione della cimice asiatica, vero e proprio flagello per l'agricoltura, in particolare per i meleti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prosegue, parallelamente, l'allevamento delle cimici asiatiche a scopo di studio: sono già 17.000 gli esemplari raccolti portati al centro di ricerca di San Michele all'Adige da agricoltori ed altri privati cittadini, a quali la Fondazione si era rivolta chiedendo di consegnare 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Casa gratis in cambio di volontariato: ecco il bando

Torna su
TrentoToday è in caricamento