Vandali alla chiesa di Montevaccino: distrutte finestre e crocifisso

Sanpietrini tolti dal sagrato e lanciati contro le vetrate, distrutto un antico crocifisso di legno

foto di Gianko Nardelli

La piccola comunità di Montevaccino è sconvolta da quella che potrebbe essere una semplice bravata, ma che tocca le corde profonde del sentire personale e collettivo dei residenti.

I vandali hanno preso di mira la chiesa del paese nella notte tra merccoledì 20 e giovedì 21 febbraio. Un grosso sasso squadrato, estratto dalla  pavimentazione della piazza, è stato gettato contro una delle vetrate e, infrangedola, è caduto all'interno a pochi passi dall'altare. 

Altri sanpietrini, sempre divelti dal sagrato, hanno  mandato in frantummi le finestre laterali. Inoltre è stato scardinato un crocifisso ligneo esposto in un capitello realizzato da un privato. Lo stesso è stato ritrovato nei pressi della chiesa, con le braccia spezzate, così come la croce.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

Torna su
TrentoToday è in caricamento