Due vagoni ferroviari in piazza Dante: ecco cosa rappresentano

Ultimo atto delle celebrazioni del 2018, in ricordo dei tanti caduti trentini, grazie alla legge approvata all'unanimità nel 2017

Due vagoni in piazza Dante, per commemorare i caduti trentini con la divisa austro-ungarica nella Grande Guerra. L'installazione, inaugurata oggi, segue la prima Giornata dedicata ai caduti trentini, istituita con la legge provinciale del 2017, approvata all'unanimità dal Consiglio provinciale, fissata al 14 ottobre di ogni anno, in memoria di quello del 1914 quando un'offensiva austriaca sul fiume San, affluente della Vistola, portò alla morte di molti dei soldati trentini. 

In Piazza Dante a Trento va dunque in scena l'ultimo atto delle celebrazioni 2018, con l’inaugurazione di un'installazione temporanea, visitabile fino all'11 novembre prossimo, data dell'armistizio franco-tedesco e della definitiva cessazione delle ostilità, dopo quattro anni di orrenda carneficina. Due carrozze ferroviarie risalenti agli anni Venti, messe a disposizione dalle Ferrovie dello Stato, hanno fatto la loro comparsa tra il grande monumento a Dante e la Stazione dei treni, su una piattaforma realizzata con travetti di legno sovrapposti. Un altro elemento simbolico è dato dalla trincea, realizzata con una paratia di ramaglie intrecciate, che fa da sfondo al vagone ferroviario.

Uno dei vagoni è aperto e ospita uno schermo su cui scorrono le immagini d'archivio del grande conflitto mondiale. Scenografia d'impatto, che stamattina è stata presentata dal direttore del Museo storico in Trento, come tassello di un complessivo atto di riparazione e di conciliazione della memoria, doveroso verso i trentini caduti con una divisa diversa da quella italiana.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Valdastico: Fugatti e Zaia a Roma, accordo per lo sbocco a Rovereto sud

  • Cronaca

    Vento forte: decine di interventi dei Vigili del Fuoco

  • Politica

    Convegno contestato, Fugatti: "Forzate due porte a vetri". Scatta la denuncia

  • Cronaca

    Importano auto di lusso senza pagare l'Iva, tra gli acquirenti anche 34 trentini

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • Vento forte in arrivo: il messaggio della Protezione Civile

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento