Torna la Trento-Bondone: ecco i divieti e gli orari di chiusura delle strade

Ecco l'avviso del Comune con tutti i divieti, le modifiche alla viabilità e le fasce orarie di chiusura delle strade

Dal 4 al 7 luglio si svolge la gara automobilistica Trento-Bondone, arrivata quest'anno alla sessantanovesima edizione. Per la manifestazione, seguita da un folto pubblico di appassionati, sono stati disposti alcuni provvedimenti di modifica della viabilità. Nello specifico, saranno vietati il transito e la sosta sulla strada provinciale 85 del Monte Bondone; inoltre sarà interamente occupato il piazzale ex Zuffo, dove sono previsti il parcheggio di attestamento e l'assistenza per le auto in gara.

Controlli della Polizia all'ex Zuffo: ritirate 4 patenti

Di seguito si riportano i provvedimenti per i prossimi giorni:
- dalle 7 di giovedì 4 luglio e fino alle 24 di domenica 7 luglio vige il divieto di sosta su tutta l’area Ex-Zuffo (compresa quella riservata ai camper), è sospeso il servizio di bus navetta per la città, sono liberi (non soggetti a pagamento o a disco orario) tutti gli stalli di sosta del parcheggio Ex-Sit di via Canestrini e piazzale Sanseverino.

- Dalle 7 alle 19.30 di venerdì 5 luglio vige il divieto di transito e sosta con rimozione su ambo i lati di piazza Dante dall’intersezione via Torre Vanga a via Gazzoletti per consentire il passaggio dei veicoli che effettuano le verifiche in piazza Dante. È comunque garantito il transito del servizio di trasporto pubblico.

- Su tutte le aree e i parcheggi che costeggiano la strada provinciale 85, da Montevideo fino alla località Rocce Rosse, è in vigore un divieto di sosta con rimozione a partire dalle 00 di sabato 6 luglio fino alle 24 del 7 luglio.

Controlli per la Trento-Bondone: fermati con 2,4 kg di droga

- Chiusure notturne della strada provinciale 85: per quanto riguarda il tracciato di gara, oltre alla chiusura prevista per la manifestazione, è vietato il transito in orario notturno sulla provinciale (da Montevideo a Vason) così regolamentato: dalle 22 di venerdì 5 luglio fino alle 5 di sabato 6 luglio; dalle 22 di sabato 6 luglio fino alle 5 di domenica 7 luglio. Durante la chiusura notturna sono autorizzati a transitare, in deroga al divieto, per raggiungere esclusivamente la propria destinazione: i residenti di Sardagna, Candriai e delle zone del Monte Bondone; gli operatori alberghieri della zona (comprese le Viote); i proprietari di immobili che, per accedere alle proprietà, debbono transitare sulla strada provinciale 85; i clienti degli alberghi di Candriai o del Monte Bondone purché dimostrino di alloggiare presso la struttura; i possessori del Pass Residenti.

Weekend 6/7 luglio: tutti gli eventi

- Chiusure diurne della strada provinciale 85: nelle giornate del 6 e 7 luglio, interessate dalle prove e dalla gara, la strada rimarrà chiusa dalle 8 a fine manifestazione. Nel prospetto sotto riportato sono indicati orari e luoghi oggetto dei vari divieti di transito in occasione della chiusura notturna (per limitare l’afflusso sul percorso) e della chiusura effettiva per la gara.

La statale 45 bis della Gardesana da e per Riva del Garda rimane sempre percorribile. Potranno verificarsi dei rallentamenti, in direzione Riva del Garda, dalla rotatoria di via Berlino fino a Montevideo, durante le operazioni di trasferimento dei veicoli dei concorrenti che, scortati dalla Polizia Locale, dal piazzale Ex Zuffo si portano in zona della partenza. Il traffico in discesa non viene mai interrotto.

Trento Bondone divieti 2019-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

Torna su
TrentoToday è in caricamento