Italo: 4 treni al giorno da Bolzano a Roma, ma ancora nessun collegamento con Milano

Le novità per il 2019 lasciano a bocca asciutta le migliaia di trentini ed altoatesini che hanno firmato la petizione, per la verità rivolta aTrenitalia, chiedendo almeno un diretto per Milano

Quattro treni al giorno fino a Roma di cui tre fino a Napoli ed uno fino a Salerno Italo raddoppia le corse da Bolzano, passando ovviamente per Trento e Rovereto. Queste le novità per il 2019 per la Ntv, società del treno rosso. Una novità che lascia però a bocca asciutta le migliaia di firmatari della petizione, per la verità rivolta a Trenitalia, che chiede di istituire almeno  un collegamento diretto tra Milano e Bolzano, bypassando il cambio a Verona. Italo ha annunciato per il nuovo anno 20 collegamenti diretti tra Milano e Roma, quindi inutili ai trentini ed agli altoatesini che fanno i pendolari con il  capoluogo lombardo. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Unica eccezione il treno istituito all’epoca di Expo: potrebbe essere reintegrata la corsa delle sette del mattino con rientro alle ore 18,00 da Milano

Notizie di oggi

  • Politica

    Salvini a Pinzolo: "Reintrodurre la leva militare"

  • Cronaca

    Dispersi nella neve al Refavaie, salvati dal Soccorso Alpino

  • Green

    Api in pericolo a Trento sud. La replica della Fondazione Mach: "Tutto regolare"

  • Cronaca

    La tuta alare non si apre, muore base jumper

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • La tuta alare non si apre, muore base jumper

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Due incidenti nella notte a Riva del Garda: feriti tre ventenni

Torna su
TrentoToday è in caricamento