Freddo? Il riscaldamento si può già accendere: ecco l'avviso del Comune

Fino al 15 ottobre per un massimo di 7 ore ed una temperatura inferiore ai 20° nelle case sotto i 430 metri di quota

"Che freddo! Quand'è che si potranno accendere i termosifoni?". La "domanda di stagione" si presenta puntualmente anche quest'anno, ed anche quest'anno ribadiamo che in realtà i termosifoni si possono già accendere. Nel periodo estivo, infatti, vige solamente una limitazione temporale (non più di 7 ore al giorno) per le abitazioni sotto i 430 metri di altitudine, mentre per quanto riguarda la temperatura il limite di legge, dei 20°, vige tutto l'anno. Ecco l'avviso del Comune di Trento:

Gli impianti di riscaldamento possono essere già accesi: per 7 ore al giorno fino al 14 ottobre, per 14 ore (tra le 5 e le 23) a partire dal 15 ottobre, anche negli edifici privati a quote più basse dei 430 metri.

L’accensione degli impianti termici nelle abitazioni è legata alla quota sul livello del mare in cui si trova l’edificio interessato. La zona climatica “F” individua gli edifici sopra i 430 metri sul livello del mare, la zona climatica “E” individua gli edifici nella restante parte del territorio comunale.

Nella zona climatica “F” il funzionamento degli impianti termici non è soggetto ad alcuna limitazione né riguardo al periodo dell'anno né alla durata giornaliera.
Nella zona climatica “E” l’esercizio degli impianti termici è limitato ad un massimo di 14 ore giornaliere, distribuite tra le 5 e le 23, per il periodo compreso tra il 15 ottobre e il 15 aprile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al di fuori di tale periodo (quindi dal 16 aprile al 14 ottobre) gli impianti termici possono essere accesi per un massimo di 7 ore al giorno dalle 5 alle 23. La temperatura massima interna della casa prevista dalla legge è di 20 gradi centigradi: temperature più basse peggiorano il comfort mentre a ogni grado in più di temperatura interna dell’aria corrisponde, ovviamente, un maggior consumo di combustibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento